simonato.com

Salvia Biologica

Pubblicato il: 08 Febbraio 2018

La Salvia officinalis è una pianta aromatica della famiglia delle Laminacee e ha circa 900 varietà diffuse in Europa e in molti paesi del mondo. Ha l'aspetto di un piccolo arbusto sempreverde con foglie opposte e rugose leggermente ricoperte di peluria. Le foglie possono essere lunghe e strette oppure larghe e carnose e sono di un colore verde leggemente grigio con riflessi quasi bluastri. Il suo nome deriva dal latino salvare e questo testimonia la sua utilizzazione come pianta sacra e medicinale. I Romani consideravano la salvia un pianta sacra tanto che la raccolta avveniva secondo un rito particolare per cui i pochi eletti, per partecipare, dovevano indossare un abbigliamento particolare e aver compiuto dei sacrifici.

L'azienda Simonato coltiva le piantine di salvia Bio nelle diverse varietà in base alla stagionalità con il metodo biologico certificato e quindi non utilizzando OMG e in completa assenza di pesticidi di sintesi. E' importante credere e sostenere nella biodiversità promuovendo un ecosistema che salvaguardi  l'ambiente, il benessere delle persone e degli animali.

La salvia è una delle aromatiche più diffuse e maggiormente utilizzata in cucina per aromatizzare diverse pietanze. Normalmente si aggiungono fresche alle pietanze, ma in alcuni casi le foglie vengono essiccate. Il suo aroma molto particolare che spazia da leggermente amaro con punte quasi dolci esalta il sapore nella preparazione di moltissimi piatti a base di carne rossa, tacchino, pollo e alle verdure. Nella nostra cucina meditteranea il suo uso più frequente è aggiunta al burro fuso come condimento agli gnocchi. In alcune regioni italiane si utilizzano le foglie grandi e carnose fritte come antipasto. Meno frequente ma altrettanto gustoso sono le foglie fresche aggiunte alle insalate oppure nei dolci a pasta gialla o come esaltatore di sapore nei semifreddi e gelati. 
 

Ingredienti per gli involtini alla Salvia Bio 

- fettine di pollo
- salvia biologica
- olio extra vergine di oltiva 

Preparazione segui la nostra ricetta con Alessandro: https://youtu.be/xLC43HY49Uw

 
Adagiare le foglie di salvia lavate e asciugate sul pollo tagliato a fette di circa due centimetri. Arrotolare le fettine di carne e chiudere il semplice rotolino con uno stuzzicadente. Riporre gli involtini nella pentola precedentemente riscaldata e lasciar cuocere per circa 5 minuti da entrambi i lati. A cottura terminata adagiare gli involtini sul piatto da portata e guarnire con un po' di olio e aggiungere ancora delle foglie di salvia.
' un piatto molto semplice, gustoso, leggero sano e naturale. Buon appetito!